Tenshindo 天心道

薬師如来天心道
YAKUSHI NYORAI TENSHINDŌ

Pratiche di riequilibrio energetico della tradizione giapponese

Trattamenti individuali 
e percorsi di formazione per operatori olistici

La Via del cuore celeste del Buddha della medicina è 
un'eredità intellettuale e cerimoniale 
che promuove il benessere psicofisico, 
la ricerca spirituale e la pace tra tutti gli esseri senzienti 
secondo la tradizione spirituale del buddhismo 
ed in particolare nella sua espressione giapponese.

Per informazioni e prenotazioni Tel. 366.375.001 - info@nelcentro.it
La Via del risveglio energetico del Buddha della medicina Yakushi Nyorai 
attinge dagli insegnamenti del misticismo giapponese 
ed alle scienze delle energie psicofisiche del kalachakra mandala 
che comprende lo studio dell’anatomia energetica pranica del corpo umano 
(tanden, meridiani energetici e tsubo) e le tecniche per il loro riequilibrio 
secondo la medicina tradizionale orientale per rinforzare 
e regolarizzare il funzionamento delle correnti praniche 
ovvero dei flussi del ki (soffio vitale), e per allineare 
la coscienza fino alle dimensioni più sottili vengono insegnate 
pratiche di visualizzazione e recitazione di mantra 
in accordo agli insegnamenti di affrancamento dalla sofferenza 
trasmessi dal Maestro Gautama Siddhartha detto il Buddha “l'illuminato”. 


L'operatore formato attraverso il percorso Yakushi Nyorai Tenshindō 
si avvale di un metodo olistico per sostenere e guidare il sistema energetico 
del ricevente attraverso differenti tipologie di trattamento 
di riequilibrio energetico complementari tra loro. 
Ogni kata (sequenza) è elaborata per adattarsi al ricevente 
valorizzando la sua unicità individuale. 
Inoltre l'operatore Tenshindo attraverso la comprensione 
della filosofia buddhista, può suggerire ai propri riceventi 
intuizioni propedeutiche per una una concezione appacificante della realtà.

I TRATTAMENTI ENERGETICI YAKUSHI NYORAI TENSHINDŌ



Mugenryu no Kata

Risveglio segreto del drago infinito

Trattamento della circolazione energetica del drago infinito

Svolgimento
Il trattamento della circolazione energetica del drago infinito, è un attivazione energetica dei San Tanden (Seika Tanden 臍下丹田 anche denominato Kikai Tanden 気海丹田 localizzato nell'addome, Chudan Tanden 中段丹田 localizzato nel torace, Jodan Tanden上段丹田 localizzato nel capo) e dei plessi fondamentali della circolazione energetica dei meridiani detti straordinari Ren Mai e Du Mai rispettivamete: Vaso Concezione e Vaso Governatore. Il Canale Straordinario Ren Mai (Vaso Concezione), viene anche detto ‘Mare dello Yin‘, poiché governa tutti gli aspetti Yin e si attiva in tutte le situazioni considerate Yin (gravidanza, parto, allattamento, ciclo mestruale, menopausa, depressione, convalescenza, etc.). E’ associato alla figura della Madre che dà nutrimento, cura, attenzione e radicamento. Riguarda il prendersi la responsabilità della propria vita, la capacità di volersi bene ed avere cura di se stessi. Governa lo sviluppo della parte ventrale e caudale nel feto. Ren Mai e Du Mai sono strettamente connessi, per cui quando vi è uno squilibrio in uno di essi, questo si riflette anche sull’altro. Il Canale Straordinario Du Mai (Vaso Governatore), viene anche chiamato Mare dello Yang, per la sua funzione di tonificare tutto lo Yang dell’organismo. Rappresenta il Padre, che governa e controlla la crescita del figlio, offrendogli direzione ed armonia. Favorisce chiaro intento e determinazione nel perseguire degli obiettivi. Nutre midollo e cervello, portandovi il Jing dei Reni. Governa lo sviluppo della parte dorsale e craniale nel feto. Il riequilibrio energetico della circolazione celeste del drago infinito avviene attraverso il contatto manuale statico, lo sfioramento dinamico e con l'ausilio della Moxibustione secondo le modalità e le applicazioni del metodo Yakushi Nyorai Tenshindo che per questo trattamento attinge dalla Medicina Tradizionale Cinese, dalla filosofia Taoista e dai principi dello Yin e dello Yang.
Tenjinchi no Kata Attraversare i tre portali segreti Trattamento della triplice armonia: Cielo Terra Uomo
Svolgimento
Il trattamento della triplice armonia: Cielo Terra Uomo è un trattamento energetico volto allo sblocco dell'energia vitale che ristagna in uno o più dei Tre Tanden: il Tanden pelvico della terra; il Tanden toracico dell'uomo e il Tanden occipitale del Cielo rispettivamente Seika Tanden 臍下丹田 anche denominato Kikai Tanden 気海丹田, Chudan Tanden 中段丹田 e Jodan Tanden上段丹田. Attraverso un trattamento fondato sul riequilibrio energetico della tecnica dello Zen Shiatsu, svolgendo un lavoro di digito pressione energetica e mobilitazione articolare invitando il Ki, l'energia vitale naturalmente presente in ognuno di noi a scorrere correttamente sciogliendo le tensioni sottili annesse a questi tre centri vitali fondamentali per il benessere psicosomatico. Il trattamento della triplice armonia comprende quindi un lavoro sui piedi, sull'area toracica comprensiva di articolazioni superiori, braccia e mani, il trattamento del collo e del volto propedeutico anche alle disarmonie da rigidità cercicale. Per poi ritornare al primo Tanden della terra con l'attivazione del plesso addominale, Hara, creando un mandala circolare del flusso energetico che ritrova il suo percorso originale fluendo armoniosamente e rilettendosi in un'esperienza di profondo e indescrivibile benessere fisico, mentale e spirituale.
Aoikawado no Kata Contemplazione notturna del fiume color lapislazzuli Purificazione della Via segreta per armonizzare la circolazione del Ki
Svolgimento
La purificazione della Via segreta per agevolare la circolazione del Ki, si svolge sulla parte posteriore del corpo concentrandosi particolarmente sulla colonna vertebrale prendendosene cura vertebra per vertebra per entrare profondamente in relazione con quest'area particolarmente associata alla salute di tutto l'organismo. Ogni vertebra ha la sua funzione psicosomatica che influenza determinate condizioni biologiche ed emozionali. La schiena in questo particolare trattamento del Tenshindo è associata simbolicamente alla volta celeste e la colonna vertebrale è “il fiume color lapislazzuli” ovvero la Via Lattea, la preziosa galassia di miliardi stelle e pianeti che contiene anche il nostro splendidio pianeta natale. Per ammirare questo cielo meraviglioso occorre prendersi cura della nostra dimensione celeste spazzando via le nubi del cuore ed invitando le stelle a brillare con tutto il loro potere, così come gli tsubo della colonna vertebrale conosciuti come “Punti Shu” particolarmente importanti nella Medicina Tradizionale Cinese e che saranno armonizzati per permettere alla luce dell'energia interiore di fluire alimentando i nostri centri vitali preposti al benessere interiore ed esteriore. Tra le tecniche utilizzate vi sono la digitopressione energetica Tenshindo che attinge dalla disciplina dello Zen Shiatsu e l'utilizzo della Moxibustione. Il trattamento si conclude con la circolazione energetica della parte posteriore delle gambe e dei piedi per svolgere un lavoro di drenaggio energetico fino ai piedi che a contatto con la terra lascearanno andare tutto ciò che non ci serve più. Questo trattamento è particolarmente indicato in caso di forte stress e fatica cronica, favorisce il sonno, l'introspezione, la corretta diuresi per un effetto disintossicante, infondendo uno stato di profondo rilassamento rigenerante.
Mikkyowa no Kata Accendere le lanterne sacre del giardino imperiale Massaggio trascendentale con gli oli essenziali segreti del Buddha della medicina
Svolgimento
Il massaggio trascendentale con gli oli essenziali segreti del Buddha della medicina è un trattamento energetico completo per accompagnare il corpo, la mente e lo spirito del ricevente verso uno stato di estasi meditativa. Questo massaggio si sviluppa attorno ad una tecnica mistica della tradizione terapeutica giapponese, e si svolge su futon, un materasso sottile adagiato direttamente sul suolo, o sul tatami (moduli rettangolari di paglia di riso intrecciata e pressata tipici delle abitazioni tradizionali giapponesi) per meglio ricevere la fluidità dinamica a carattere circolare e curvilineo che caratterizza questa antica forma di massaggio giapponese del Tenshindo. Il massaggio viene svolto con una combinazione di oli essenziali aromatizzati per comunicare ancora più profondamente con la sfera inconscia particolarmente sensibile alle informazioni olfattive. La tecnica si serve oltre che del massaggio manuale anche del massaggio attaverso polsi, avambracci e delle parti piane dei gomiti che scivolando sul corpo creano dei cerchi concentrici come a richiamare una danza sacra. Attraverso questi movimenti rituali l'operatore Tenshindo raccoglie e dirige le correnti praniche nei canali energetici e nei punti vitali della tradizione terapeutica orientale come ad accenderli, da qui il nome di questo trattamento “accendere le lanterne sacre del giardino dell'imperatore” promuovendo la corretta circolazione del Ki e la sua armonizzazione in tutto il corpo energetico. Il trattamento si svolge con l'accompagnamento di brani musicali e suoni della natura al fine di facilitare la concentrazione ed il rilassamento.
Mangetsubon no Kata La campana dell'eremo segreto celebra la luna piena Bagno sonoro con le campane armoniche
Svolgimento
Il bagno sonoro con le campane armoniche è una pratica di massaggio sonoro che pervade ogni cellula del vostro corpo. L'essere umano è costituito al 70% di acqua la quale ha la natura di veicolare e amplificare il suono, assumendo determinate forme a seconda del messaggio veicolato dalla vibrazione prodotta dal suono captato. La scienza che studia il comportamento delle molecole d'acqua in relazione ai suoni e ai loro messaggi si chiama cimatica ed il padre di questi studi è uno scienziato giapponese che si chiama Masaru Emoto il quale ci dice che “La vibrazione è ciò che rende possibile l'esistenza di ogni cosa. Tutto quello che esiste è in uno stato di vibrazione che è la fonte dell'energia. ” Il massaggio sonoro è basato sull’efficacia di suoni primordiali che erano già in uso nell’antica “arte di guarigione” indiana, più di 5000 anni fa. In seguito, diversi studi scientifici legati alle neuroscienze hanno messo in luce quanto le vibrazioni sonore possano intervenire in maniera positiva su diversi disturbi: vari studiosi sostengono che le informazioni musicali, dal suono al ritmo e alla melodia, attivano i meccanismi propri del sistema neurovegetativo. E gli esperimenti hanno dimostrato che ascoltando determinate frequenze si raddoppia il battito del cuore e si aumenta la pressione sanguigna. Ecco perché, oggi, la musicoterapia è ampiamente impiegata in medicina. Oltre che in casi estremi come il coma, grandi risultati si sono avuti nel sostegno di molti disturbi comportamentali, in caso di difficoltà di socializzazione, nei deficit mentali e sensoriali, in casi di autismo, di alzheimer, etc. È quindi stato ampiamente dimostrato il potere delle vibrazioni nel combattere i disturbi psicofisici. Il Bagno sonoro del metodo Tenshindo può comprendere anche l'utilizzo di mantra e del canto armonico insieme a diverse combinazioni di strumenti acustici armonici e suoni della natura.
Hōjuko no Kata Svelare il sacro gioiello splendente Trattamento addominale segreto con l'ausilio dei cristalli naturali
Svolgimento
Il trattamento addominale segreto con i cristalli è un trattamento di riequilibrio energetico dell'addome, centro sacro dell'essere umano in quanto è proprio nell'addome che si genera la vita e dove risiedono le matrici energetiche che danno origine ai meridiani della tradizione terapeutica dell'Asia orientale. Plesso energetico molto caro alla tradizione del buddhismo in quanto è proprio nel plesso solare che risiede il principio della pace interiore associato al Buddha. In giappone tutta l'area addominale è chiamata Hara 腹, centro vitale di primaria importanza e sacralità. Quando il guerriero Samurai, celebre per il proprio codice etico, volontariamente o involontariamente infrangeva il sodalizio con il proprio padrone, l'unica soluzione che gli poteva essere concessa per riparare a questa onta era offrire ciò che di più prezioso possedeva ovvero la vita compiendo suicidio rituale attraverso Harakiri, “taglio dell'Hara”, pratica cruenta ma di immenso significato altruistico per salvaguardare l'onore della propria famiglia insieme al proprio valore manifestato fino al suo ultimo respiro. Possiamo comprendere perciò la valenza sacrale che la cultura orientale attribuisce all'addome e delle sue proprietà imprescindibili. Nell'addome sono contenuti la maggior parte degli organi e dei visceri e sappiamo che nella medicina orientale ogni organo vitale oltre a svolgere una funzione fisiologica è preposto anche alle sue specifiche caratteristiche psicologiche ed emozionali che si influenzano reciprocamente. Lavorare sull'addome significa prendersi cura in profondità sia degli aspetti esterni che interni. Il lavoro comprende le diverse aree associate ai 12 meridiani ordinari attuando un trattamento di riequilibrio energetico manuale secondo la tradizione giapponese (in particolare del massaggio Anma e dello Zen Shiatsu) e con il supporto della cristalloterapia, delle sue caratteristiche peculiari in associazione alle relative proprietà dei centri energetici contattati. Un dialogo armonico tra la medicina tradizionale cino giapponese e la cristalloterapia. Apprenderemo le caratteristiche fondamentali di queste due discipline per metterle in relazione sviluppando un trattamento unico nel suo genere e dalle immense proprietà benifiche su tutto l'organismo, la mente, lo spirito.
  Hachitensai no Kata Doin segreto degli otto immortali del Monte Sumeru Sequenza di esercizi “Yoga” per il benessere di corpo-mente-spirito
Svolgimento
La sequenza di esercizi “Yoga” per il benessere di corpo-mente-spirito degli otto immortali del monte Sumeru (giap.), Meru (sans.) attinge dalle origini dello Yoga indo-tibetano, unendo insieme i fili (la parola Yoga significa infatti unione) dei movimenti dolci a carattere curvilineo del Daoin 導引 pratiche ascetiche dei taoisti cinesi e giapponesi per raccogliere ed indirizzare l'energia vitale a scopo terapeutico. La Via dello Yoga si adatta ad ogni soggetto, tempo e cultura senza ostacoli, senza discriminazione come l'acqua pura non si ferma mai a lungo. Quando trova un confine, con spirito di adattamento, si riposa ma presto ritorna a fluire talvolta trasformandosi. Può mutare la sua forma senza perdere la sua essenza. Come la naturale e originaria condizione della mente libera da attaccamenti e condizionamenti. Hachitensai Kien no Kata mira al riequilibrio psicofisico completo del nostro essere attraverso l'armonizzazione delle "tre regolazioni": regolare la respirazione portandola ad uno stato di calma e tranquillità, le emozioni influenzano la respirazione e viceversa. Se la mente è calma lo sarà anche il respiro, viceversa il respiro può controllare la mente e le emozioni. Armonizzare il corpo significa fare in modo che si rilassi in modo tale che anche la mente si rilassi di conseguenza. Quando vi è un disturbo in qualche parte del corpo, vuol dire che la circolazione energetica è alterata, attraverso le tecniche si lavora per armonizzarla. La mente, attraverso i meridiani energetici, regola il corpo in modo che le funzioni dell’intero organismo vengano ottimizzate, protette e ripristinate. Per apacificare la mente, si utilizza la "mente meditativa", la propria coscienza per interrompere le attività mentali disordinate, liberandosi dal brusio continuo e incessante di idee,emozioni e pensieri. L'obbiettivo è arrivare al non-pensiero o meglio ad un mente libera e fluida non condizionata dal pensiero intellettuale, rimanendo nella quiete silenziosa. Lo scopo più alto è svelare l'illusione della separazione tra l'io personale e la realtà in cui siamo immersi, in particolare con la natura che ci avvolge.
L'eredità spirituale e cerimoniale del Yakushi Nyorai Tenshindō


Yakushi Nyorai Tenshindō è una pratica connessa al misticismo giapponese. 
viene tradotto come: “La Via del cuore celeste del Buddha maestro della medicina”, 
Tenshindō è infatti una tradizione terapeutica legata al Buddhismo 
ed il suo insegnamento ha avuto origine e si è sviluppato nella cerchia monastica 
per essere custodito e tramandato nella tradizione clericale da maestro a maestro 
fino ad oggi. Le raccolte di insegnamenti e pratiche che trovano espressione 
nella Via del Tenshindō hanno origine dalle Vie spirituali dell'India, 
del Tibet e della Cina. A partire dal VI secolo una grande mole di pratiche spirituali 
giunsero in Giappone dalla Cina, ma fu nei primi anni del IX secolo, che 
gli insegnamenti del Buddhismo esoterico divennero anche il nucleo del 
Yakushi Nyorai Tenshindō. L'eredità esoterica del Buddhismo esoterico 
viene introdotta in Giappone dai monaci Kukai fondatore dello Shingon 
e Saicho il fondatore del Tendai, confluendo nella loro essenza 
fino alle più recenti scuole Zen fondate dai monaci Eisai, fondatore 
dello Zen Rinzai, e Dogen, fondatore della scuola Zen Soto. 
Entrambi monaci ordinati nella Via Tendai, che continuarono 
i loro studi sul Buddhismo in Cina dove assimilarono 
il Buddhismo Ch'an, ovvero lo Zen, introducendolo in Giappone 
nelle rispettive correnti del Rinzai e del Soto. Quest'ultimo vede 
soprattutto con la riforma della terza generazione del lignaggio, 
ovvero attraverso l'opera del patriarca Soto Zen Keizan Zenji , 
l'apertura dell'eredità intellettuale e cerimoniale al mondo popolare. 



Nelle dottrine del Tenshindō confluiscono gli insegnamenti esoterici 
di monaci itineranti, preti, guaritori, eremiti e sciamani, costretti 
a fuggire dalla Cina dopo la caduta della dinastia Tang per installarsi 
in Giappone che diversamente vive un'era culturalmente aurea. 
Queste pratiche si armonizzano con i principi della pratica Shinto 
e alle tradizioni folcloristiche pre-buddhiste come 
il Sangaku Shinko 山岳信仰, pratiche spirituali legate al culto 
delle Montagne Sacre, incorporando l'esoterismo cinese del Taoismo 
e dei principi dello Yin e dello Yang, ritualità del Buddhismo 
del veicolo del diamante “Vajrayana” (come i mudra detti anche sigilli), 
insieme alle relative forme terapeutiche nei loro diversi indirizzi 
dal massaggio terapeutico, come l'Anma, alle differenti 
terapie manuali ed energetiche, dall'agopuntura, alla fitoterapia, 
all'alimentazione curativa, così come i rituali propiziatori e gli esorcismi, 
costituiscono le fonti da cui nascono le correnti esoteriche 
del Yakushi Nyorai Tenshindō.
Il metodo ® Yakushi Nyorai Tenshindō appartiene alle prestazioni afferenti l'attività 
degli operatori in "arti del benessere naturale" che consistono in attività e pratiche 
che hanno per finalità il mantenimento e il recupero dello stato di benessere psicofisico 
della persona e che tali pratiche, che non hanno carattere di prestazioni sanitarie, 
tendono a stimolare le risorse vitali dell'individuo attraverso metodi ed elementi naturali 
la cui efficacia sia stata verificata nei contesti culturali e geografici 
in cui le discipline sono sorte e si sono sviluppate.


Per "arti del benessere naturale" si intendono: le pratiche e le tecniche naturali 
tese a migliorare la qualità di vita, a produrre benefici sul piano dell’ottimizzazione 
delle risorse personali e sociali ponendo al centro l’unicità e la globalità della persona, 
il dinamismo dell’organismo e la tradizionale fiducia nei metodi naturali. 
Per arti del benessere naturale si intendono quindi le pratiche e le tecniche naturali, 
energetiche, psicosomatiche, artistiche e culturali esercitate per favorire il raggiungimento, 
il miglioramento e la conservazione del benessere globale della persona. 
Tali discipline non si prefiggono la cura di specifiche patologie, non sono riconducibili 
alle attività di cura riabilitazione fisica e psichica della popolazione erogate 
dal servizio sanitario, né alle attività connesse a qualunque prescrizione di dieta, 
né alle attività disciplinate dalla legge regionale 31 maggio 2004, n. 28 
(Disciplina delle attività di estetica, di tatuaggio e piercing). 
Le arti del benessere naturale sono articolate in diversi indirizzi e, fermo restando 
le caratteristiche di base comuni, ognuna di esse utilizza approcci, tecniche, strumenti 
e dinamiche originali e coerenti con il modello culturale specifico da cui prende origine.